HR Business Process Outsourcing (BPO)

HR BPO: 7 Errori Comuni


Stai facendo gli errori più comuni
che impattano le prestazioni delle Risorse Umane e
gli accordi di Outsourcing?

La scelta di una soluzione BPO è una fase importante nell'evoluzione di un'organizzazione.
La maggiore efficienza, la competenza e l'esperienza che il BPO può dare a una azienda è alla base del motivo per cui sempre più aziende stanno cercando di esternalizzare le loro soluzioni HR e payroll.
Tuttavia, con la crescita del mercato BPO, la complessità e l'elevato numero di sistemi e fornitori disponibili possono causare confusione.
Le organizzazioni e i responsabili con ruolo decisionale devono assicurarsi di avere le giuste informazioni e la consulenza necessaria al fine di scegliere l'opzione migliore per loro e per il loro business. 
Per contribuire a rendere questo processo più semplice, il seguente rapporto sfata i miti comuni che circondano il BPO della Gestione e Amministrazione del Personale, e ne mette in risalto le potenzialità.
Quando si parla di Outsourcing del personale, è facile imbattersi in malintesi o problemi di comunicazione.
Tuttavia, analizzando i miti più diffusi, tali equivoci possono essere evitati, così da poter creare una vera e propria partnership a lungo termine tra l'azienda e il fornitore.

Consulta i 7 errori comuni sul BPO:

Errore#1: Fraintendimenti sulla vera natura del BPO

Errore#2: La paura di perdere il controllo

Errore#3: Confondere la competenza umana con l’interfaccia del computer

Errore#4: Il prezzo come unico fattore determinante dell’acquisto

Errore#5: Valutazione inadeguata del partner

Errore#6: Piano di transizione inadeguato

Errore#7: Termine affrettato di entrata in servizio


* required fields

HR BPO: 7 Errori Comuni