ADP BLOG

Aiutare a innescare il potenziale delle tue Persone.

Strategia di gestione dei talenti

Come capire meglio la propria forza lavoro

Autore ADP

21/05/2019

Con un unico sistema di registrazione dei dati HR, potete analizzare le informazioni dei dipendenti in svariati modi

Non è un segreto che viviamo in una società basata sui dati. Se un'azienda non ha una presenza online, è come se non esistesse. E in questo clima così ricco di dati, le informazioni che possono essere carpite dai dati personali non sono certo poche. Google e altre società si avvalgono di algoritmi analitici per analizzare la cronologia del browser e farvi visualizzare annunci pubblicitari specifici quando siete online.

Ma questo tipo di analisi dei dati non si limita alle informazioni che generate online e sui vostri profili dei social media. Anche le informazioni ottenute e archiviate dal reparto HR della vostra azienda possono offrire una visione sconfinata delle performance e del coinvolgimento dei dipendenti dell'azienda.

Nel report 2018 Global Human Capital Trends – People data: How far is too far?1, Deloitte Insights ha rivelato che il 69% delle aziende sta sviluppando sistemi integrati di dati per analizzare meglio i dati relativi ai dipendenti. Con una suite di soluzioni HR, tutte le informazioni dei dipendenti sono archiviate in un database centralizzato, dalla gestione delle paghe e delle presenze fino alle valutazioni delle prestazioni e ai dati demografici generali dei dipendenti.

Con sistemi HR sconnessi tra loro, i dati dei dipendenti possono essere archiviati in luoghi diversi, ostacolando l'accesso e un'analisi accurata di tali informazioni. Inoltre, generare report speciali e attendere i risultati può essere dispendioso in termini di tempo e denaro, perché per ottenere i dati dei dipendenti è necessario attingere da più piattaforme diverse. Eppure, tutte queste informazioni sono fondamentali per indirizzare la visione aziendale e guidarne la crescita e lo sviluppo.

Grazie a una suite HR, che vi offre un database centralizzato con tutti i dati dei dipendenti, le aziende possono effettuare analisi dei dati delle risorse umane con maggiore cura e creare "un'architettura di ascolto dei dipendenti" completa. In questo modo, avrete una buona visione dell'esperienza dei dipendenti, che potrete poi utilizzare per la strategia di gestione dei talenti dell'azienda e per individuare eventuali lacune nelle competenze dei lavoratori.

Quality analytics

Per incrementare le prestazioni aziendali, è fondamentale disporre di dati dei dipendenti di alta qualità e analizzare queste informazioni in modo accurato. In base alle analisi delle informazioni di ex dipendenti, i reparti delle risorse umane possono prevedere le reazioni a determinate situazioni e guidare interventi per migliorare le performance dell'azienda.

"In base ai dati sui comportamenti sociali di ogni soggetto raccolti in precedenza, i manager saranno in grado di predire se certe persone lavoreranno bene insieme e quali problemi potrebbero emergere. Le assegnazioni di lavori, le dinamiche di gruppo e la selezione dei leader, solo per citare alcuni aspetti, possono essere guidate dalle analisi, che sono in grado di prevedere l'impatto di determinate decisioni", ha dichiarato Himanshu Tambe, direttore esecutivo di Accenture Strategy Network Talent & Organisation al Telegraph2.

Ma le società possono anche raccogliere e analizzare dati non relativi all'azienda. Per ottenere informazioni sul benessere e sul comportamento dei dipendenti, è possibile raccogliere e analizzare dati personali provenienti dai social media e dai dispositivi indossabili, che vi aiuteranno a prendere decisioni migliori.

Deloitte Insights segnala che il reparto di analisi delle risorse umane di General Electric (GE) utilizza i dati dei dipendenti per monitorare i loro movimenti storici all'interno dell'azienda e la "compatibilità lavorativa" per aiutarli a individuare possibili nuove opportunità in azienda, indipendentemente dalla loro posizione o business unit1.

Un unico database

Riunire dati da più database non comporta solo un dispendio di tempo, ma a volte è difficile ottenere le informazioni di cui si ha bisogno, e questo può influire sui risultati delle analisi. Ma con un unico sistema di registrazione delle risorse umane, potrete risparmiare tempo e accedere a tutto ciò che vi serve nel giro di pochi minuti.

Altri vantaggi di avere un unico database di informazioni sui dipendenti sono che è più facile porre tutte le domande che si vuole, rielaborarle e "combinare" le risposte.  L'unica limitazione alle analisi è il tipo di informazioni relative ai dipendenti che raccogliete o non raccogliete.

Tuttavia, vale la pena ricordare che, nonostante tutti i vantaggi derivanti dalla raccolta dei dati dei dipendenti, vi sono anche dei rischi. Siete obbligati a mantenere le informazioni della forza lavoro al sicuro, in particolare i dati sensibili come le coordinate bancarie. Nel 2014, la violazione dei dati della Sony ha fatto notizia: gli hacker hanno diffuso moltissime informazioni riservate del gigante dei media e dell'intrattenimento, tra cui informazioni di alcuni dei dipendenti dell'azienda3.

Ma per garantire la sicurezza dei dati dei dipendenti, vi sono specifiche normative in vigore. Nell'Unione europea, come anche in altre aree del mondo, le aziende devono eliminare i dati non appena diventano desueti. Anche se non vi sono normative che guidano l'uso e la conservazione dei dati dei dipendenti, l'incarico più importante del reparto HR è collaborare e interagire con la forza lavoro dell'azienda, perciò la conservazione sicura e l'uso responsabile di queste informazioni deve essere una delle priorità assolute.