Come risolvere l’enigma della produttività

 

29 GENNAIO 2018

I governi e le organizzazioni europee hanno cercato di risolvere il problema della produttività per anni, poiché i risultati economici rispetto agli input non sono riusciti a tenere il passo con il resto del mondo. La crescita della produttività nell'area dell'euro corrisponde attualmente a meno dello 0,5%, in calo rispetto al 2% del 1995, e in netto ritardo rispetto agli Stati Uniti e ad altre economie avanzate.  

Il personale è al centro della questione della produttività ed è questo il motivo per cui, come parte di The Workforce View 2018, abbiamo chiesto ai dipendenti europei cosa pensano della propria produttività sul posto di lavoro. I risultati mostrano molti dipendenti sono in difficoltà: un quinto afferma di raggiungere la massima produttività "qualche volta", mentre uno su dieci riesce solo "raramente o mai" ad essere al massimo della produttività.  

Ma forse i risultati più rivelatori riguardano le ragioni alla base di questi problemi di produttività, con i fattori principali indicati come la cattiva gestione, sistemi e processi inefficienti e tecnologia lenta e inefficiente. Al contrario, l'influenza dei social media e degli smartphone è indicata solo da un piccolo numero di intervistati.

 

Come possono i dipendenti superare le barriere della produttività?

  1. Attenzione alle competenze: i dipendenti saranno naturalmente più produttivi quando avranno le competenze ottimali per il loro ruolo. Ciò richiede un approccio strategico nei confronti della gestione dei talenti per garantire le persone siano impiegate nel modo migliore possibile e il personale si sottoponga a uno sviluppo regolare delle competenze per colmare eventuali lacune.
  2. Investire sui manager: i manager di linea hanno un ruolo fondamentale nell'ottenere il massimo dalla forza lavoro, fornendo indicazioni e motivazioni in linea con gli obiettivi organizzativi. Le organizzazioni devono quindi assicurarsi di selezionare, sviluppare e supportare i loro manager nel modo giusto, in modo che possano svolgere questo ruolo con successo.
  3. Dare autonomia ai dipendenti: gli studi hanno dimostrato che i dipendenti che hanno maggiore autonomia e controllo su come, quando e dove lavorano sono più soddisfatti e produttivi. I datori di lavoro possono appoggiarli trovando un equilibrio, ma anche offrendo discrezionalità al personale su come gestire il proprio carico di lavoro.
  4. Gli strumenti giusti: la tecnologia può essere un fattore abilitante o un ostacolo alla produttività, quindi è fondamentale abbinare gli strumenti al lavoro e aggiornarli regolarmente. Produttività significa lavorare in modo più intelligente non in modo più difficile, quindi se una tecnologia lenta e obsoleta ostacola i progressi, potrebbe essere il momento giusto per un aggiornamento.
  5. Supporto di HR: i team delle risorse umane hanno un ruolo fondamentale da svolgere nel supportare i leader e i manager organizzativi nell'ottenere il massimo dai dipendenti. Ciò include il contribuire a risolvere i conflitti e fornire indicazioni sull’approfondimento di regole complesse in materia di occupazione, potrebbero portare via molto tempo.

Sfortunatamente, non esiste una soluzione semplice al problema della produttività, che dipende da una serie di fattori diversi e richiede un approccio molto vario. Tuttavia avere una visione più ampia della prospettiva dei dipendenti e dei cambiamenti che faranno davvero la differenza per loro, è davvero un buon punto di partenza.

Note biografiche

 

Quali sono i rischi per il talento in un mercato del lavoro sempre in movimento ?

Nonostante le incertezze politiche dell'ultimo anno, i lavoratori europei sono in realtà molto più positivi di 12 mesi fa, secondo la nostra ultima ricerca The Workforce View in Europe 2018. In effetti, abbiamo rilevato che la percentuale di dipendenti che si sentono ottimisti in merito al loro...

 
 

Automazione – come si possono preparare le risorse umane (HR)?

La questione dell'automazione è cresciuta molto rapidamente all’interno del mondo del lavoro, poiché la tecnologia ha compiuto enormi progressi negli ultimi anni. Ora, di fronte alla prospettiva molto reale dell'intelligenza artificiale, di robot e droni che entrano nel luogo di lavoro, la...