Il potenziale del payroll

Sondaggio sul global payroll 2021

Questo sondaggio sul global payroll dimostra come una funzione spesso trascurata, il payroll, possa fare da traino per la crescita futura delle organizzazioni.

Il sondaggio esamina la resilienza e le competenze relative al payroll. Esplorando il payroll dal punto di vista dei dirigenti di HR, finanza e payroll, lo studio analizza l'efficacia con cui le organizzazioni affrontano le numerose sfide che si sono intensificate a seguito della pandemia di COVID-19.

Superare il divario o incrementare le differenze

L'impatto improvviso della pandemia ha evidenziato che i processi e i sistemi di payroll non sono efficienti quanto dovrebbero. Le aziende sono chiamate a prendere una decisione importante: accogliere il cambiamento e trasformare digitalmente il payroll per colmare il divario, con tutti i vantaggi che ne conseguono, oppure continuare come prima, incrementando le differenze tra le aspettative e i risultati effettivi che il payroll riesce a fornire. Il sondaggio ha evidenziato l'esigenza di un cambiamento per consolidare la resilienza, nel caso in cui le aziende dovessero affrontare uno scenario simile.

Payroll in evidenza

Per la stragrande maggioranza (82%) delle aziende, la pandemia di COVID-19 si è rivelata una sfida, soprattutto nell'ambito dell'accessibilità e affidabilità dei sistemi di gestione del payroll, così come nella precisione e tempestività della retribuzione dei dipendenti.

Le aziende intervistate hanno ben chiaro cosa desiderano ottenere da un global payroll:

  • Accesso ad analisi e report più ampi, per plasmare strategie e pianificazione aziendale
  • Report più rapidi, per fornire informazioni secondo necessità
  • Maggiore sicurezza dei dati, per migliorare la conformità
  • Processi di payroll semplificati, per ridurre gli errori, abbattere i costi e migliorare la soddisfazione dei dipendenti

Appurato che esiste la necessità di trasformare il global payroll per consolidare la resilienza, semplificare le operazioni e ridurre i rischi, la domanda successiva che si pongono le organizzazioni è "In che modo?".

Ottimizzare il global payroll

I tre passaggi evidenziati nel sondaggio sono ottimizzazione, visibilità e agilità. Per quanto riguarda l'ottimizzazione, la maggior parte degli intervistati (74%) si serve ancora di vari sistemi di gestione del payroll in diverse aree geografiche. Di conseguenza, il 61% segnala un sovraccarico di richieste relative al payroll ricevute dal personale addetto. Allo stesso tempo, il personale riceve anche richieste di dati aggiuntivi da parte della dirigenza senior poiché i dati forniti sono incoerenti e difficili da interpretare. Tuttavia, solo il 14% è dotato di una strategia di global payroll completamente integrata con i sistemi HR e finanziari. Queste aziende segnalano meno complessità e costi drasticamente ottimizzati.

Offrire visibilità

Il sondaggio rileva che la gestione di più sistemi scarsamente integrati comporta una visione molto limitata del payroll. Senza una chiara visibilità, il 73% degli intervistati ha dichiarato di non disporre a livello globale di dati sul payroll adatti a orientare la direzione strategica dell'azienda. Inoltre, il 51% segnala una scarsa sicurezza circa la conformità delle paghe. Le aziende con una piattaforma unificata, al contrario, hanno una visione chiara dei costi globali che agevola modellazione, previsioni e report precisi.

Ottenere maggiore agilità

La pandemia ha evidenziato la necessità di adeguarsi in modo repentino. Circa il 61% degli intervistati non è stato in grado di adeguare il payroll per rispondere alle numerose sfide incontrate. Altri (33%) hanno dichiarato di non disporre di un sistema di gestione delle paghe a sostegno dei piani di espansione aziendali. Tuttavia, le aziende con una piattaforma di global payroll unificata hanno riferito di possedere l'agilità per analizzare rapidamente i dati e la scalabilità per sostenere la crescita aziendale.

Una strategia efficiente di global payroll è fondamentale per affrontare le sfide sorte durante la pandemia, integrando i dati sul payroll con altri sistemi per fornire report e analisi più efficaci. Solo in questo modo è possibile sfruttare appieno il potenziale del payroll, che potrà fornire i dati per prendere decisioni più strategiche e garantire una maggiore efficienza in tutta l'azienda.

Consulta i risultati e scopri di più

L'agenzia di ricerca indipendente Vanson Bourne ha intervistato 1.100 responsabili senior coinvolti nelle decisioni relative al payroll in 10 Paesi tra il 10 dicembre 2020 e il 22 gennaio 2021. Gli intervistati erano distribuiti nelle aree geografiche EMEA, LATAM, Nord America e APAC.

Campi richiesti

Questo campo è obbligatorio.
Questo campo è obbligatorio.
È obbligatorio un indirizzo e-mail valido.
Questo campo è obbligatorio.
Questo campo è obbligatorio.
Questo campo è obbligatorio.