Cosa porta a essere un grande leader HR? Cosa fare
 

Diventare un leader delle Risorse Umane

 

Il gioco delle Risorse Umane è cambiato.

L'avvento dei social media e del digitale ha reinventato il modo in cui le persone lavorano, si formano delle opinioni, realizzano attività, cercano assistenza e forniscono feedback. Ora i dipendenti sono più connessi e responsabilizzati mai prima, le loro aspettative si sono evolute e sono aumentate: messaggi delle Risorse Umane personalizzati e attinenti, trasparenza all'interno dell'organizzazione, feedback e risoluzione dei problemi in tempo reale. Tutti questi sono sottoprodotti diretti del nostro mondo iperconnesso.

Per i team delle Risorse Umane, ciò significa il coinvolgimento dei dipendenti è sempre più complesso. Per sopravvivere e riuscire bene nel nostro mondo caratterizzato dalla Digital Disruption e guidato dai dipendenti, anche le Risorse Umane devono subire una trasformazione e i manager lungimiranti come voi hanno l’opportunità di guidare i giochi.

La trasformazione delle Risorse Umane richiede una maggiore responsabilità, disciplina e integrazione da parte dei Team HR stessi, richiedendo ai responsabili di abbandonare il loro approccio tradizionale per incentrarsi sul dipendente. Richiede ai manager ai lori team e ai loro responsabili di mettere da parte la conoscenza tradizionale e spostare il centro di attenzione al social e al digitale. In questa nuova era l'esperienza e la percezione dei dipendenti, sono di fondamentale importanza per il successo o il fallimento di un'organizzazione scala.

Unificare i vostri team, i processi, avere soluzioni puntuali e un’unica, integrata e collaborativa, non solo può aiutare gli HR manager e le loro aziende a sopravvivere nel panorama attuale, ma perfino a farle avanzare. Le mansioni e responsabilità del moderno HR Manager sono in rapida evoluzione. In passato, era essenzialmente il guardiano delle comunicazioni interne, colui si incaricava di formulare i messaggi aziendali e distribuirli tramite promemoria email. Ma ora, le cose stanno cambiando drasticamente: i social media hanno diluito questo rapporto e responsabilizzato i dipendenti in modi inimmaginabili prima. Oggi, tuttavia, i responsabili delle Risorse Umane detengono più potere mai. La maggior parte vede il proprio ruolo come sempre più influente per il successo aziendale. E, come recita un vecchio adagio, da un grande potere derivano grandi responsabilità. Sei ruoli da padroneggiare La prospettiva di abbandonare ciò è famigliare e affrontare nuove sfide può essere scoraggiante. Per fortuna, tuttavia, i settori emergenti più vitali di expertise possono essere suddivisi in sei ruoli distinti ma si sovrappongono in un percorso dove i responsabili delle Risorse Umane lungimiranti supportano i dipendenti e guidano la crescita.

1. Il conduttore dell'esperienza dei dipendenti Quando i dipendenti lavorano nel loro ambiente quotidiano, le loro esperienze sono influenzate da una moltitudine di elementi: la funzionalità dei loro sistemi, le risorse fornite loro, le informazioni, i tempi di risposta degli altri dipendenti e persino l'ambiente fisico e la disposizione circostanti. Ciò in definitiva i dipendenti sentono, e scelgono di esprimere, su queste esperienze diverse ora influisce su ogni aspetto di una azienda. Tuttavia, mentre tutti i dipartimenti - dalla cura dei dipendenti allo sviluppo del prodotto - hanno ora una responsabilità diretta per l'esperienza dei dipendenti, l'attuale struttura direttiva della maggior parte delle aziende non prevede un manager dedicato a questo infatti pochi organizzazioni hanno un manager dedicato all'esperienza dei dipendenti. Questa situazione dovrà cambiare rapidamente, e nessuno è in una posizione migliore per assumere tale ruolo se non il responsabile delle Risorse Umane.

2. Il generatore di informazioni Le informazioni sono il carburante per l'innovazione, la crescita e la sostenibilità. Nell'era del social, alcune delle informazioni più preziose provengono dall'osservazione delle interazioni online dei dipendenti. I responsabili delle Risorse Umane astuti stanno creando percorsi di comunicazione attraverso diversi meccanismi, quali le social network, convertendo poi le informazioni in conoscenze favoriscono la crescita. Quando queste informazioni sono passate ad altre funzioni, il feedback dei dipendenti può drasticamente migliorare prodotti e processi operativi, elevando al contempo il servizio dei dipendenti. Prendendo le redini di questo processo e abbracciando il ruolo di 'generatore di informazioni', i responsabili delle Risorse Umane possono trasformare la connessione tra le persone nell'organizzazione e il business in cui vi siete impegnati.

3. Il catalizzatore della crescita Le intuizioni migliori conducono direttamente alla crescita. Mentre un tempo i responsabili delle Risorse Umane si sarebbero potuti semplicemente sentire orgogliosi nell'identificare un'opportunità di crescita, passando l'idea a qualcun altro, oggi ne stanno assumendo la titolarità. Quindi, come fa un responsabile delle Risorse Umane ad abbracciare e incarnare il ruolo di "catalizzatore della crescita"? L'unificazione dei team è una fase critica. In molte strutture organizzative, i colleghi con il compito di ascoltare i dipendenti o generare un ambiente di idee e spunti sono scollegati da coloro gestiscono l'azienda. Di conseguenza, le idee dei dipendenti non sempre vengono tradotte in grandi azioni portano alla crescita. Il nemico è la distanza. Una volta identificata una potenziale opportunità di crescita, impegnatevi. I responsabili delle Risorse Umane intelligenti stanno agendo su nuove idee. E poiché i dipendenti rappresentano in modo esclusivo un terreno fertile per i progetti innovativi, i responsabili delle Risorse Umane migliori stanno investendo in una piattaforma di gestione del capitale umano (HCM) coordini il coinvolgimento dei dipendenti e faciliti a collaborazione tra i vari team, assicurando nuove idee di valore non vadano perdute attraverso le crepe di sistemi scollegati.

4. Il responsabile dell'organizzazione Qualsiasi dipendente, in qualsiasi momento, può pubblicare un commento negativo su un’azienda. Nella loro veste di responsabili naturali dell'organizzazione, i responsabili delle Risorse Umane hanno il compito di creare protezioni efficaci contro tali attacchi e muoversi rapidamente per tenere sotto controllo i rischi e gli eventuali danni. Il modo ottimale per difendersi dagli attacchi e porre rimedio al loro impatto, tuttavia, consiste nell'identificare, coltivare e mobilitare i sostenitori leali dell’azienda. Solitamente, i dipendenti rientrano in una di queste tre categorie: sostenitori con una forte affinità con l'organizzazione, detrattori con un grado deciso di avversione e il resto è generalmente ambivalente. Sebbene convenga sempre convertire i detrattori o creare legami con i nuovi dipendenti, l'investimento più efficiente è coltivare i sostenitori leali. Essi rappresentano uno dei valori più affidabili e potenti di un'organizzazione. Perfino un solo sostenitore ispirato e motivato può generare un impatto tangibile.

5. Il comunicatore delle Risorse Umane Il compito del responsabile delle Risorse Umane nella guida delle comunicazioni HR è diventato eccezionalmente più complesso. Dato l'arduo compito di comunicare in modo efficace, il responsabile delle Risorse Umane odierno necessita di strumenti in grado di sfruttare abilmente i propri sforzi. La gestione corretta di questo nuovo ruolo di 'comunicatore delle Risorse Umane' non è fattibile senza una piattaforma integrata consenta di coinvolgere i dipendenti su Facebook, Twitter, LinkedIn e altri canali social chiave, in un'unica struttura. Immaginate la difficoltà di dover gestire le linee telefoniche ai primordi del telefono senza un centralino! Preferibilmente, i responsabili delle Risorse Umane devono dotarsi essi stessi di una piattaforma di comunicazione li connetta anche in modo ininterrotto ai sistemi rivolti ai dipendenti attuali, come le email, in modo tutti i dipendenti beneficino di una voce uniforme ed efficacemente unificata.

6. L'incubatore di talenti Se il mondo digitale richiede nuove abilità e capacità dai responsabili delle Risorse Umane, richiede altresì nuove funzioni, mansioni e responsabilità nell'organizzazione stessa delle Risorse Umane. Fra tali mansioni, vi sono scienziati dei dati, direttori dei contenuti e manager dell'ecosistema. Data la complessità e la natura senza precedenti di questi compiti, il responsabile delle Risorse Umane deve svolgere un ruolo forte nell'assunzione, formazione e sviluppo dei talenti all'interno dell'organizzazione. Ciò richiede i responsabili delle Risorse Umane sviluppino il proprio acume digitale specifico.

Devono esaminare attentamente le loro abilità nei dati, nell'analisi e nell'automazione e cercare opportunità per sviluppare ulteriormente la padronanza tecnica ed esperienza. In tal modo, potranno essere meglio attrezzati per cercare candidati con ottime competenze e fornire la giusta formazione per dipendenti attuali. Per avere successo, i responsabili delle Risorse Umane devono padroneggiare queste sei competenze.

Così facendo, si crea una solida base per la trasformazione delle Risorse Umane all'interno dell'organizzazione.